Come rendere il tuo sito più veloce con il servizio CDN gratuito di SiteGround

Rifat Plugin WordPress Apr 27, 2022

Hai passato mesi a sviluppare il tuo sito web. Investi più tempo nello studio dell'ottimizzazione dei motori di ricerca e su come creare dati preziosi e significativi per i tuoi utenti. Poi scopri che, nonostante i visitatori visitino regolarmente il tuo sito, raramente rimangono. A volte, svaniscono nel giro di pochi secondi. La velocità del sito è un ruolo significativo nel rimbalzo degli utenti. Fortunatamente, gli utenti di SiteGround hanno una varietà di scelte e funzionalità di facile accesso (e persino gratuite) che aiuteranno ad accelerare il tuo sito Web – da SuperCacher a SiteGround CDN e una versione gratuita di Cloudflare, solo per citarne alcuni.

Tratteremo tutto ciò che devi sapere in questo post per far funzionare il tuo sito rapidamente (letteralmente).

Funzionalità di SiteGround per velocizzare il tuo sito web

Nel 2019, SiteGround è passato da cPanel a favore di un portale di hosting più snello dotato di una varietà di Site Tools. Gli strumenti e i servizi disponibili qui sono semplici da individuare, utilizzare e comprendere, anche per i principianti.

  • Accedi al tuo account su SiteGround.com .
  • Fare clic su Siti web .
  • A destra del sito Web con cui lavorerai ’, fai clic su Strumenti del sito .
  • You’vedrai gli strumenti del sito nella barra laterale di sinistra .

Che cos'è Sidetools?

Esistono nove opzioni principali per Site Tools. Facendo clic su uno, apparirà un menu con ulteriori opzioni.

Create Amazing Websites

Con il miglior generatore di pagine gratuito Elementor

Parti ora

Di seguito è riportato un riepilogo degli strumenti del sito:

  • Dashboard: messaggio di benvenuto, annunci SiteGround, strumenti aggiunti (che puoi personalizzare), informazioni sul sito (utilizzo del disco, server dei nomi e così via) e alcune statistiche.
  • Sito: File manager, account utente aggiuntivi e accesso al database.
  • Sicurezza: backup, certificati SSL e applicazione HTTPS, gestione di URL protetti e IP bloccati e scanner del sito per il rilevamento di malware sono tutti inclusi nel pacchetto di sicurezza.
  • Velocità: impostazioni di SuperCacher, servizio CDN e configurazione di SiteGround Cloudflare.
  • WordPress: installa e amministra siti Web WordPress, crea ambienti di staging, migra un sito Web esistente, imposta aggiornamenti automatici e modifica le stringhe di WordPress utilizzando Cerca e sostituisci.
  • Dominio: crea domini parcheggiati, sottodomini e reindirizzamenti, oltre ad avere accesso all'editor di zona DNS.
  • Mail: crea account e-mail per il tuo nome di dominio, inoltra un'e-mail a un altro indirizzo, imposta autorisponditori, filtra i messaggi, autentica le comunicazioni e limita lo spam. Puoi anche collegare il tuo account a Google Workspace.
  • Statistiche: visualizza una serie di statistiche, come traffico, origini e comportamento, nonché registri degli errori e degli accessi.
  • Dev: diversi strumenti a livello di sviluppatore, tra cui automazione di comandi e script, gestione di PHP e installazione di applicazioni.

Opzione di accelerazione disponibile sullo strumento del sito

Caching, CDN e Cloudflare sono i tre componenti della sezione Speed. Troverai SuperCacher e le sue tre impostazioni di ottimizzazione del sito Web nell'area Caching. Il CDN di SiteGround (che sta per Content Delivery Network) è ancora in versione beta ed è ottimizzato per i siti con traffico internazionale. Inoltre, è disponibile la CDN Cloudflare. In questo saggio, discuteremo ciascuna di queste possibilità in modo più dettagliato.

SiteGround SuperCacher

Quando i siti impiegano troppo tempo per caricarsi, è più probabile che i visitatori se ne vadano (rimbalzino) piuttosto che rimangano. I plug-in della cache come WP Rocket aumentano le prestazioni impedendo che ciò accada. (Se sei curioso di sapere come funziona la memorizzazione nella cache, dai un'occhiata a questo post su How Stuff Works.) Su SiteGround, gli esperti di ottimizzazione dei server dell'azienda hanno sviluppato SuperCacher, che ha lo scopo di gestire il traffico del sito e accelerare i tempi di caricamento delle pagine. Sono disponibili tre opzioni (vedi sotto) e puoi combinarle e abbinarle a piacimento.

Tuttavia, non è consigliabile utilizzare un plug-in di WordPress per abilitare la cache oltre alla memorizzazione nella cache di SiteGround. Puoi scegliere di utilizzare un plug-in di memorizzazione nella cache oltre ai servizi di cache di SiteGround se il plug-in offre funzionalità aggiuntive che ti interessano —, ma anche in questo caso è preferibile disabilitare la funzione di memorizzazione nella cache del plug-in. L'utilizzo di diverse soluzioni di memorizzazione nella cache può causare difficoltà di compatibilità, impedendo agli utenti di accedere al tuo sito.

1. Consegna diretta NGINX

Nel periodo in cui Site Tools è stato lanciato, NGINX Direct Delivery ha assunto la posizione di Static Cache. Anziché fornire CSS, immagini, file JS e altri tipi di materiale statico dalla memoria del server, il software del server Web NGINX carica i file direttamente dai dischi del server. Questa modifica comporta un aumento della memorizzazione nella cache del browser e dell'utilizzo della CDN. Inoltre, NGINX libera la RAM per la memorizzazione nella cache dei contenuti dinamici senza compromettere la velocità di caricamento dei contenuti statici.

SiteGround consiglia di utilizzare sempre NGINX Direct Delivery a meno che tu non stia utilizzando regole di memorizzazione nella cache .htaccess personalizzate per il contenuto statico. Selezionare Velocità > Memorizzazione nella cache > Consegna diretta NGINX (sotto Livelli di memorizzazione nella cache) nella colonna Strumenti del sito a sinistra e spostarla a destra del nome di dominio.

2. Cache dinamica

Dynamic Cache è la seconda scheda in Velocità ed è anche alimentata dall'architettura NGINX. Quindi, non devi fare nulla per farlo funzionare. È già impostato sui server SiteGround. Mentre NGINX Direct Delivery gestisce la memorizzazione nella cache del contenuto statico, Dynamic Cache gestisce la memorizzazione nella cache del contenuto dinamico per migliorare la velocità di caricamento. I siti Web WordPress funzioneranno in modo ottimale quando il plug-in SG Optimizer viene utilizzato insieme a Dynamic Cache.

3. Memcached

Infine, la scheda Memcached viene utilizzata per memorizzare nella cache gli oggetti. Mentre puoi leggere di più sulla memorizzazione nella cache degli oggetti di WordPress qui, gestisce essenzialmente la memorizzazione nella cache per il materiale dinamico che non può essere servito tramite la memorizzazione nella cache dinamica. SiteGround lo segnala

I nostri studi dimostrano che un sito Web che utilizza NGINX Direct Delivery, la memorizzazione nella cache dinamica e Memcached può gestire 100 volte il numero di visitatori di un sito Web che non utilizza alcuna memorizzazione nella cache.

Di conseguenza, puoi scegliere di utilizzare tutti e tre contemporaneamente (solo senza un plug-in della cache WP abilitato, ricorda). Per attivare Memcached, vai a Site Tools > Speed ​​> Caching > Memcached (in Livelli di memorizzazione nella cache) e attivalo a destra del nome di dominio.

Come utilizzare il CDN gratuito di SiteGround

SiteGround CDN è un'altra opzione per velocizzare il tuo sito web. È particolarmente vantaggioso se il tuo traffico ha origine in diversi continenti e paesi. Una CDN archivia il contenuto del tuo sito e poi lo distribuisce a molti data center dislocati in tutto il mondo. Quando qualcuno visita il tuo sito web, il materiale viene consegnato dal server più vicino a lui.

È discutibile se utilizzare o meno una soluzione multi-CDN per il tuo sito Web WordPress. Da un lato, l'utilizzo di numerosi servizi CDN elimina la dipendenza da un unico provider, aumentando la disponibilità del sistema CDN totale. D'altra parte, alcuni plugin hanno difficoltà di compatibilità – SiteGround Optimizer e Jetpack, ad esempio, non sempre funzionano bene insieme.

Pertanto, puoi scegliere quale opzione ritieni sia l'ideale e quindi monitorare le prestazioni del sito Web per determinare se ha subito un impatto positivo o negativo a seguito di una modifica.

SiteGround CDN

Il servizio CDN di SiteGround è attualmente in versione beta, il che significa che non è stato lanciato formalmente. Tuttavia, se sei interessato, puoi comunque provare la versione beta gratuitamente. Se continui a utilizzare il servizio CDN durante la fase beta, riceverai gratuitamente tre mesi di servizio premium quando verrà lanciato ufficialmente. Il servizio CDN Premium di SiteGround costa $ 12,49 al mese e discuteremo delle funzionalità premium più avanti in questa sezione.

Per utilizzare lo strumento CDN (Content Delivery Network) di SiteGround, accedere a Site Tools > Speed ​​> CDN. Seleziona la casella accanto ai Termini di servizio, quindi fai clic su Procedi allo strumento CDN.

Nest, verrai indirizzato a una pagina in cui puoi gestire le impostazioni CDN.

Per iniziare, assicurati che sia selezionato il dominio corretto. Quindi vai alla sezione Gestisci impostazioni CDN. Le scelte aggiuntive non saranno disponibili fino a quando la CDN non sarà abilitata. Una volta abilitata la CDN, sono disponibili le seguenti impostazioni aggiuntive:

Funzionalità gratuite

Cache Purge: se esegui un Cache Purge troppo frequentemente, rallenterà il tuo sito Web, quindi non è una buona idea farlo ogni giorno.

Modalità di sviluppo: le funzioni di memorizzazione nella cache verranno momentaneamente disabilitate se stai apportando modifiche a contenuti in grado di memorizzare nella cache, come CSS o foto. Sarai in grado di assistere immediatamente agli effetti grazie a questo metodo. Questa modalità è attiva per 30 minuti prima di essere disattivata dal computer.

Funzionalità a pagamento

Caching dinamico: come risultato della memorizzazione nella cache fornita da questa funzione, il tuo sito funzionerà in modo più efficiente, in quanto evita l'elaborazione di pagine e le query al database non necessarie.

TTL : TTL sta per "Time to Live" e si riferisce alla quantità di tempo tra il momento in cui una versione memorizzata nella cache di una risorsa dinamica viene resa disponibile alla versione live. L'impostazione predefinita è 12 ore, tuttavia puoi anche selezionare 6, 12 o 24 ore in alternativa.

Sempre online: indipendentemente da ciò che accade, una versione memorizzata nella cache del tuo sito rimarrà disponibile nel caso in cui il server si interrompa o venga visualizzato un avviso di errore sul tuo sito.

CDN Cloudflare

SiteGround ha una collaborazione con Cloudflare oltre al proprio servizio CDN. Puoi iniziare navigando su Site Tools > Speed ​​> Cloudflare se scegli di utilizzare Cloudflare CDN. Tra le altre cose, in questa pagina vedrai queste distinzioni tra i servizi Basic e Premium.

La CDN nativa di SiteGround è più facile da configurare e gestire rispetto a Cloudflare.

Avvolgendo

Quando si tratta di gestire il tuo account di hosting e il tuo sito Web, SiteGround fa un buon lavoro nel semplificare le cose. Inoltre, hanno una meravigliosa base di conoscenze se hai bisogno di aiuto con qualsiasi cosa. La sezione Velocità di SG Site Tools potrebbe aiutarti ad aumentare i tempi di caricamento del tuo sito se hai notato che sono inferiori nei Core Web Vitals.