Come dotare WordPress di Google Search Console

Muneeb Tutorial WordPress Sep 10, 2020

Sei disposto a collegare Google Search Console al tuo sito WordPress? Google Search Console è uno dei migliori strumenti utilizzati dai proprietari di siti web per monitorare il rendimento del loro sito web su Google.

Questa guida approfondirà cos'è Google Search Console e come puoi collegare il tuo sito Web WordPress ad esso. Condivideremo anche alcuni plugin che ti aiuteranno a integrare rapidamente Google Search Console su WordPress.

Iniziamo.

Google Search Console

Innanzitutto, devi capire cos'è Google Search Console e perché dovresti utilizzarlo.

Google Search Console è un servizio gratuito offerto da Google che ti aiuta a monitorare, mantenere e risolvere i problemi della presenza del tuo sito nei risultati di ricerca di Google. È importante notare che non è necessario collegare WordPress a Google Search Console per essere incluso nei risultati di ricerca di Google, ma Search Console ti aiuta a capire e migliorare il modo in cui Google vede il tuo sito. Search Console offre strumenti e rapporti per le seguenti azioni:

  • Verifica che Google possa trovare ed eseguire la scansione del tuo sito.
  • Risolvi i problemi di indicizzazione e richiedi la reindicizzazione di contenuti nuovi o aggiornati.
  • Visualizza i dati sul traffico di Ricerca Google per il tuo sito: la frequenza con cui il tuo sito web viene visualizzato nella Ricerca Google, le query di ricerca che mostrano il tuo sito, la frequenza con cui gli utenti fanno clic per tali query e altro ancora.
  • Ricevi avvisi quando Google rileva problemi di indicizzazione, spam o altri problemi sul tuo sito.
  • Mostra quali siti collegano al tuo sito web.
  • Risolvi i problemi relativi a AMP, usabilità su dispositivi mobili e altre funzionalità di ricerca

Se sei un imprenditore online, uno specialista SEO, un marketer, uno sviluppatore web, un amministratore di siti o qualcuno che sta appena iniziando a creare siti web, Google Search Console è per il tuo aiuto.

Ora prepariamoci ad aggiungere la Google Search Console al tuo WordPress. Una volta arrivato al Sito web di Google Search Console, premi il pulsante Avvia ora a sinistra.

Potresti voler creare un Account Google se non ne hai già uno perché dovrai accedere utilizzando il tuo account Google per procedere con Google Search Console.

Ti verrà richiesto di inserire l'URL del tuo sito web e verificare la proprietà del tuo sito web, una volta effettuato l'accesso. Esistono due modi per verificare il tuo sito per Google Search Console utilizzando il nome di dominio o utilizzando l'URL del sito web.

Proprietà di dominio: per la verifica dei record, la proprietà a livello di dominio è composta da tutti i sottodomini come www, m, ecc. E da diversi protocolli come http, https, ftp.

Proprietà prefisso URL: offre vari tipi di verifiche, come caricamento di file HTML, tag HTML, DNS e altro. Ma consiste solo di URL con prefissi specificati e include il protocollo Http: / http. Affinché qualcuno possa far corrispondere la propria proprietà a un particolare protocollo o sottodominio, potrebbe essere necessario utilizzare una proprietà di dominio.

Ora dovresti scegliere qualunque opzione trovi più comoda da usare. Una volta inserito il prefisso dell'URL del tuo sito web, ti verrà chiesto di scaricare un file e quindi caricarlo sul tuo sito.

Per connetterti al tuo account di hosting utilizzando il protocollo FTP (File Transfer Protocol), dovrai accedere al tuo cPanel di hosting WordPress.

Nella cartella / public_html /, dovrai caricare il file di verifica HTML scaricato in precedenza. Tuttavia, ci sono altre numerose opzioni da provare come Google Analytics, Google Tag Manager e Domain Name Provider. Bene, non è strano trovare difficile il trambusto di cui sopra. Ma ti abbiamo coperto con un'opzione più accessibile utilizzando il tag HTML.

Puoi trovare l'opzione Tag HTML con altre opzioni nella parte inferiore della sezione Download file HTML.

  • Frammenti di codice esegue lo snippet di codice PHP sul tuo sito.
  • Header Footer Code Manager aggiunge l'intestazione e il piè di pagina sopra o sotto la pagina.
  • Intestazione piè di pagina e iniezioni di post uses a centralized space to copy and paste the code.

Ci sono molte opzioni possibili, ma useremo il plugin Gestione codice intestazione piè di pagina per copiare e incollare il codice senza preoccuparci della rottura del sito. Inoltre, rende più semplice e veloce la verifica del tuo sito.

Header Footer Code Manager

Per prima cosa devi installare e attivare il plugin. Vedrai un'opzione Aggiungi nuovo frammento dopo aver installato e attivato il plug-in.

Da lì, ti sarà permesso di nominarlo. Poiché questo sarà per Google Search Console, potresti semplicemente chiamarlo con quello. Successivamente, ruoterai il display del dispositivo per mostrare su tutti i dispositivi e potrai anche individuare il file.

Di seguito troverai una casella Snippet / Codice in cui incollerai il codice dall'opzione Tag HTML su Google Search Console.

Non dimenticare di salvare e poi torna a Google Search Console per premere verifica. Vedrai una bacheca che dice che la proprietà è stata verificata se hai fatto tutto bene.

Non preoccuparti, se non hai ricevuto il semaforo verde, succede a causa di uno snippet di codice errato o della scelta dell'opzione sbagliata. Potresti provare di nuovo con un po 'più di concentrazione.

Se ancora non funziona, prova a eliminare la cache utilizzando il plug-in Colibrì.

Tuttavia, la visualizzazione dei dati può richiedere del tempo. Per la proprietà la raccolta dei dati inizia quando qualcuno aggiunge la proprietà a Google Search Console, anche prima della verifica.

Ora hai Google Search Console in esecuzione sul tuo sito. Un metodo semplice per mantenere e monitorare il tuo sito per raggiungere i limiti più alti.

Con il corretto set di parole chiave SEO, contenuti brillanti e immagini fantastiche non c'è nulla che ti possa trattenere nel posizionare il tuo sito sulla prima pagina di Google.